"[...] Sono liriche tragiche, bellissime, da grande poeta, intrise di una sofferenza che è sempre il prezzo della poesia: la sofferenza che lo accomuna ai suoi grandi compagni di strada, come lui forse più poeti che compositori".

Fernanda Pivano
(dal libretto di introduzione di 1.Outside. 1-14 agosto 1995)


L'idea di tradurre in italiano i testi di tutti gli album di David Bowie è nata dal bisogno dei fans italiani di poter comprendere pienamente un artista così complesso.
I suoi testi sono imprescindibili dalla sua musica ed il suo modo di scrivere, come la sua musica, ha subito notevoli ed innumerevoli cambiamenti durante la sua lunga carriera.
Esistono già pubblicazioni che riportano le traduzioni di alcuni suoi album, soprattutto per quanto riguarda la sua produzione negli anni '70-80 ma, a dispetto del fatto di essere pubblicazioni professionali, sono state spesso incomplete, approssimative e mai esaustive. Questa è la prima volta che tutta l'opera letteraria di Bowie viene tradotta dai suoi stessi fans.
Se da una parte, il fatto di conoscere a fondo il personaggio Bowie ci ha aiutato ad intuire le interpretazioni più vicine al suo pensiero, questo lavoro è stato svolto da traduttori non - professionisti, spinti solo dalla passione e la voglia di divulgare i contenuti letterari di un artista che ha sicuramente avuto un peso notevole nella cultura di fine millennio. Abbiamo cercato di fare una traduzione più letterale possibile, per non allontanarci troppo dal significato originale. Ma, com'è facilmente intuibile, a volte si è dovuti entrare nell'ambito dell'interpretazione letteraria magari scostandosi dalla traduzione esatta e, ironicamente, avvicinandosi maggiormente al senso e alla poetica. Bowie usa nei suoi testi innumerevoli espressioni di slang e modi di dire americani e inglesi, che unitamente alla tecnica del cut-up risultano estremamente difficili da rendere in una lingua come l'italiano; per questo ci siamo avvalsi spesso di note esplicative per dare una spiegazione più approfondita dei suoi doppi-sensi e giochi di parole. C'è tanto di letterario nei testi di Bowie: c'è Burroughs, Dylan, Orwell, i mistici, Nietzche, Kerouac…. E c'è tanto di Bowie nella letteratura musicale degli ultimi vent'anni.
L'impegno e lo sforzo per fare un lavoro di buon livello è stato grande e siamo convinti di essere riusciti nell'intento. Tutto il lavoro di traduzione, rielaborazione, correzione dei testi è stato seguito puntigliosamente; ciò non vuol dire che si sia arrivati a "LA" traduzione. Dall'inizio abbiamo inteso questa operazione come una sorta di "work in progress" e quindi ogni spunto, suggerimento o interpretazione valida è sempre ben accetta.
Abbiamo scelto, per iniziare, di occuparci solo degli album ufficiali e originali (cioè escludendo bonus tracks e colonne sonore). Una volta terminata l'opera di traduzione di quelli ufficiali, si passerà a tutti i pezzi rari e sciolti.

Velvet Goldmine ringrazia Roberto, Francesco e Abracadoo per aver contribuito con le traduzioni di alcuni album, Babygrace e Paoola per tutto il lavoro di traduzione, supervisione, correzione e ricerca del materiale. Un ringraziamento particolare va a Daniele che è stato il promotore di questa bella avventura e che si è fatto carico di una gran parte del lavoro. Ringraziamo anche Stefano, Andrea, Guido e tutti i Velvet Goldminers che con le loro osservazioni, consigli e suggerimenti hanno contribuito a portare avanti questo progetto.

David Bowie
The Man Who Sold The World
The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The  Spiders From Mars
Pinups
Young Americans
Low
Lodger
Let's Dance
Labyrinth
Tin Machine
Black Tie White Noise
Outside
Hours...
Reality
Space Oddity
Hunky Dory
Aladdin Sane
Diamond Dogs
Station To Station
Heroes
Scary Monsters
Tonight
Never Let Me Down
Tin Machine II
Buddha Of Suburbia
Earthling
Heathen I brani non inclusi negli album ufficiali
Cerca una parola nei testi

DAVID BOWIE | SPACE ODDITY | THE MAN WHO SOLD THE WORLD | HUNKY DORY | ZIGGY STARDUST | ALADDIN SANE | PINUPS | DIAMOND DOGS | YOUNG AMERICANS | STATION TO STATION | LOW | "HEROES" | LODGER | SCARY MONSTERS | LET'S DANCE | TONIGHT | LABYRINTH | | NEVER LET ME DOWN | TIN MACHINE | TIN MACHINE 2 | BLACK TIE WHITE NOISE | THE BUDDHA OF SUBURBIA | 1.OUTSIDE | EARTHLING | "HOURS..." | HEATHEN | REALITY | BONUS TRACKS


Per suggerimenti, segnalazioni, commenti o contatti scrivete a velvetgoldmine@velvetgoldmine.it