Home / News / L’anteprima di “DAVID BOWIE IS”

L’anteprima di “DAVID BOWIE IS”

StairsInizia oggi al MAMbo di Bologna l’eccezionale mostra “David Bowie is” e Velvet Goldmine ha potuto vederla per voi in anteprima.

L’attesa da parte dei fan italiani (che hanno già visitato le precedenti edizioni di Londra, Parigi, Berlino e Groningen) di vedere l’allestimento italiano era altissima, e il MAMbo non ha deluso le aspettative.

Che la mostra sia straordinaria è inutile ripeterlo, e quella italiana ha mantenuto l’allestimento in linea con l’originale del V&A Museum. Gli ampi spazi del MAMbo, poi, contribuiscono senz’altro ad esaltare gli oggetti e i costumi esposti.

Ci sono voluti più di due mesi e 100 addetti per allestire i più di 300 articoli che compongono l’universo bowiano della mostra, più o meno lo stesso numero di oggetti della prima versione del V&A Museum, a parte qualche oggetto sostituito per problemi di fragilità e deterioramento.

Dopo la scomparsa di David, sono stati aggiunti i video di Blackstar e Lazarus dietro espressa richiesta della famiglia.

La famosa sala dei video alla fine della mostra mantiene le sue spettacolari caratteristiche, anche se leggermente più contenuta di quella londinese. Quattro intere pareti su cui vengono proiettati i video più significativi: è sempre una gioia per occhi e orecchie sedersi e immergersi in questa magia.

Il Presidente del MAMbo, Lorenzo Sassoli De Bianchi dichiara con orgoglio: “questa mostra è l’ unica vera grande biografia autorizzata da Bowie”. Bowie ha infatti sempre rifiutato la sua autorizzazione a qualsiasi biografia, ma quando il Victoria&Albert Museum gli propose il progetto, lui si dichiarò entusiasta e dette loro carta bianca. E’ stato un lavoro enorme selezionare gli oggetti più significativi tra i 75.000 articoli custoditi in un capannone fuori New York che costituiscono l’immenso archivio privato dell’ artista.

Dal 2013 ad oggi “David Bowie Is” è stata visitata da più di un milione di persone e per l’ edizione italiana si aspettano circa 100.000 persone. Dopo Bologna, che sarà l’ultima possibilità di vedere la mostra in Europa, “David Bowie is” si trasferirà in Giappone. Alla fine delle esposizioni il materiale verrà restituito alla famiglia (all’ incirca l’ 80% del materiale esposto proviene dal Bowie Archive).

Lo Staff del MAMbo ci ha infine richiesto di segnalare qualsiasi inesattezza o imprecisione che i VelvetGoldminers dovessero ravvisare durante la loro visita, perciò siete tutti invitati a scriverci e comunicare le vostre eventuali segnalazioni.

Photo Gallery “David Bowie is”:

LE CHICCHE DELLA MOSTRA:

recstudio
Lo Studio di Registrazione

Gli allestitori hanno anche pensato a una piccola sorpresa per i fans più accaniti: dal grande salone dei costumi anni 70, si accede a una piccola saletta (lo studio di registrazione). Entrate indossando le cuffie e sentirete i rumori di sottofondo dello studio, con le risate e qualche battuta di David e i suoi musicisti.

Le altre chicche della mostra, oltre ai già famosissimi costumi:

Clicca qui per scaricare il PDF con tutte le notizie sulla mostra del MAMbo: DAVID BOWIE IS

EXPERIENCE BOWIE!

Nel salone sottostante alla mostra si trova “Experience Bowie”, un laboratorio multimediale dove è possibile travestirsi, truccarsi e fotografarsi ed inventare il proprio Bowie. Un esperienza creativa e divertente che raccomandiamo a grandi e piccini.

E per i piccoli Bowie Fans è previsto anche un apposito spazio per giocare mentre i genitori visitano la mostra!

Paoola al MAMbo
Paoola al MAMbo

Nei prossimi giorni prepareremo uno speciale su DAVID BOWIE IS al MAMbo di Bologna, vi invitiamo ad inviarci i vostri contributi e le vostre esperienze per renderlo ancora più bello e completo!

SEE YOU AT MAMBO!

a cura di Paoola

 

Condividi Bowie
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi è VG Crew

VG Crew
La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

VG eventi novembre 2019 David Bowie

David Bowie | Gli eventi di novembre 2019

Ecco gli eventi tributo dedicati a David Bowie che abbiamo selezionato per voi nel mese …

2
Lascia un commento

avatar
500
1 Discussione
1 Repliche alla discussione
0 Followers
 
Commento con più reazioni
Commento più hot
2 Autori di commenti
Mario Di CiccioSandra Moreno Autori di commenti recenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Sandra Moreno
Sandra Moreno

cari bowiers
ieri ho potuto visitare la mostra e… mi sono davvero emozionata.
la mostra è stata realizzata davvero molto bene in un perfetto suond and vision bowie’s style…
i costumi di scena sono stati presentati in modo scenografico e l’intera atmosfera ti coinivolge quasi i cinque sensi…
bellissimo vedere come david sciveva , ideava canzoni scenografie, personaggi…
solo un consiglio andate, andate andate…
yours
sandra – thursday’s child.

Mario Di Ciccio
Mario Di Ciccio

Davvero stupenda l’emozione di entrare al MAMBO per assistere a questo show, nel quale sono raccolti circa 300 articoli, diligentemente nel tempo conservati nel corso degli anni a cura del David Bowie Archive ed ora mostrato, unica data in Italia, in questo bellissimo e nuovo museo a Bologna. Straordinario vedere quanti giovani sono presenti, affascinati dalla visione che si apre ai loro sensi, passando da una sala all’altra dell’allestimento a cura del V&A Museum, che il prossimo anno farà tappa in Giappone e Taiwan, mentre in quello seguente approderà in U.S.A. e Canada!! Bella anche la sala cinema, comprensiva di… Leggi il resto »