Home / News / Tributo italiano a Bowie a cura di Rumore
Tributo italiano a Bowie a cura di Rumore 1

Tributo italiano a Bowie a cura di Rumore

Una raccolta tributo italiana dedicato a David Bowie a cura della rivista Rumore sarà disponibile a partire dal 9 giugno.

Il 9 giugno, in occasione del trentesimo anniversario del concerto fiorentino del 1987 di Bowie, la rivista Rumore in collaborazione con la web radio torinese RadioOhm ha pubblicato una bella compilation tributo eseguita da tredici artisti del panorama italiano indipendente. Tra questi anche nomi più conosciuti come Andrea Chimenti o Angela Baraldi, ma anche tanti realtà emergenti.

Alcune cover sono davvero splendide. Vogliamo menzionare in particolare modo la bella Girl Loves Me di Beatrice Antolini, accompagnata tra l’altro da un semplice video in bianco e nero girato con un telefonino, ma molto efficace. Originale e davvero ben riuscita anche la cover di Hallo Spaceboy ad opera dei King of the Opera, che qui diventa un pezzo morbido e pensoso, dalle suggestioni molto intense. Non possiamo che lodare anche il tentativo di tradurre Five Years in italiano: non piacerà a tutti ma il coraggio va premiato ed il risultato non è affatto male.

Vi linkiamo di seguito alcuni dei brani che abbiamo ritenuto più belli e vi invitiamo a visitare la pagina della rivista Rumore per ascoltare anche le altre cover: link.

UNA (feat. Angela Baraldi) – Rebel Rebel 

Mezzala – Old the Young Dudes

Egokid – Cinque anni (Five Years)

Beatrice Antolini – Girl Loves Me

King of the Opera – Hallo Spaceboy

Giorgieness – Andy Warhol

Lo Straniero – Station to Station

The Winstons – London Boys

The Alpha States e Andrea Chimenti – Ashes to Ashes

Nicoletta Noè – Absolute Beginners

CosaRara – Space Oddity

Solotundra – Sound and Vision

Johann Sebastian Punk – Rock’n’Roll Suicide

Condividi Bowie
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi è VG Crew

VG Crew
La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

david bowie eventi appuntamenti tributo settembre 2019

David Bowie | Gli eventi di settembre 2019

Dopo la pausa estiva, ricominciamo lentamente ad ingranare e a tornare alla quotidianità. Anche gli …

Lascia un commento

avatar
500

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami