Home / News / Conversation Piece: cofanetto da 5 CD
Conversation Piece: cofanetto da 5 CD 1

Conversation Piece: cofanetto da 5 CD

In occasione del cinquantesimo anniversario dell’uscita dell’album “Space Oddity”, avvenuta il 14 Novembre 1969, la Parlophone pubblicherà un cofanetto celebrativo di 5 CD dal titolo “Conversation Piece” che raccoglierà tutto il materiale edito e inedito del periodo 1968/1969.

Conversation Piece: cofanetto da 5 CD 2Non ci sarà quest’anno il quinto cofanetto della Parlophone dedicato al periodo Tin Machine, che avrebbe dovuto dare seguito al programma di ristampe per “ere” discografiche portato avanti finora. L’etichetta discografica pubblicherà invece  il cofanetto di cinque CD dal titolo Conversation Piece che si concentra sugli anni formativi di David Bowie: 1968 e 1969. Questo boxset sarà caratterizzato da demo casalinghe, sessioni radiofoniche della BBC, un nuovo mix 2019 dell’album Space Oddity, le registrazioni in studio con il chitarrista John ‘Hutch’ Hutchinson e il gruppo sperimentale di musica e mimo, Feathers e altro ancora.

La prima cosa da dire è che tutti i contenuti dei cofanetti in vinile pubblicati quest’anno (Spying Through A Keyhole, Clareville Grove Demos e i ‘Mercury’ Demos)sono presenti nel box Conversation Piece.  

Ma non solo: ci sono ulteriori 12 brani inediti/ demo del periodo, così come un nuovo missaggio di Space Oddity, dal produttore originale dell’album, Tony Visconti. Questo nuovo mix reintegra la canzone Conversation Piece nell’elenco delle tracce nella posizione originariamente prevista. Prima che fosse abbandonata a causa dei vincoli fisici del vinile (finirà per essere il lato B del singolo Space Oddity).

Conversation Piece: cofanetto da 5 CD 3Tutto come previsto, verrebbe da dire. Siamo sicuri che questo Conversation Piece rappresenti il primo di una lunga serie di cofanetti celebrativi dei vari cinquantennali che ci aspettano nei prossimi anni. Se Space Oddity ha appena compiuto le sue cinque decadi, è molto probabile che anche tutti gli altri subiranno lo stesso trattamento. Almeno quelli più importanti.

Ha d’altronde molto più senso, ed è quello che volevamo: cofanetti celebrativi di un album che contengano tutti gli outtake, b-side e materiale del periodo, compresi dei veri inediti.

IL NUOVO MIX DELL’ALBUM “SPACE ODDITY”

Il nuovo mix dell’album ripristina la title track del cofanetto nella posizione prevista in origine. Prima, insomma, che le limitazioni fisiche del vinile ne decretassero l’esclusione all’ultimo momento.

Del nuovo mix 2019 Tony Visconti dice: “È stato davvero divertente questa seconda volta, avendo tempo, trovare gemme nascoste di musicalità: un giro di chitarra qui, un trombone, la voce di Marc Bolan in un coro e in generale più dettagli che tantissimi anni fa abbiamo trascurato. L’’etichetta ci diede una settimana al massimo per missare l’album. E, proprio nei dettagli, troverete David Bowie, 22 anni, che presto avrebbe travolto il mondo“.

IL SINGOLO CD E IL VINILE LIMITATO

Il mix 2019 dell’album Space Oddity sarà inoltre pubblicato separatamente in CD, vinile e versione digitale. Il vinile sarà distribuito casualmente nel mondo con un misto di copie numerate a mano: dal n° 1 al n° 1969 su vinile argentato, dal n° 1970 al n° 2019 su vinile dorato, e tutti gli altri sul consueto vinile nero.

I CONTENUTI

Ad accompagnare il cofanetto di Conversation Piece c’è anche un libro di 120 pagine dalla copertina rigida che raccoglie memorabilia di Ken Pitt, il manager di Bowie dell’epoca, e del David Bowie Archive: foto di Ray Stevenson, Vernon Dewhurst, David Bebbington (suo lo scatto in copertina del cofanetto), Ken Pitt, Alec Byrne, Tony Visconti e Jojanneke Claasen.

Le note di copertina sono a cura degli esperti di Bowie Mark Adams, Tris Penna e Kevin Cann oltre ad altri contributori come l’amico George Underwood, Tony Visconti, Vernon Dewhurst, Dana Gillespie e John ‘Hutch’ Hutchinson.

LA TRACKLIST COMPLETA

I titoli con il simbolo * sono inediti. Le due tracce Decca presentate nel cofanetto sono pubblicate in qualità superiore rispetto a quelle presenti nell’edizione deluxe dell’album di debutto di Bowie su etichetta Deram. C’è anche una rara versione estesa di Ching-a-Ling dei Feathers.

CD 1 – Home Demos
    1. April’s Tooth Of Gold (2.29) *
    2. The Reverend Raymond Brown (Attends the Garden Fête on Thatchwick Green) (2.15) *
    3. When I’m Five (3.18) *
    4. Mother Grey (3.00)
    5. In The Heat Of The Morning (2.59)
    6. Goodbye 3d (Threepenny) Joe (3.19)
    7. Love All Around (2.49)
    8. London Bye, Ta-Ta (3.31)
    9. Angel Angel Grubby Face (version 1) (2.31)
    10. Angel Angel Grubby Face (version 2) (2.37)
    11. Animal Farm (2.21) *
    12. Space Oddity (solo demo fragment) (2.39)
    13. Space Oddity (version 1) with John ‘Hutch’ Hutchinson (4.02)
    14. Space Oddity (version 2) with John ‘Hutch’ Hutchinson (5.00) *
    15. Space Oddity (version 3) with John ‘Hutch’ Hutchinson (5.10)
    16. Lover To The Dawn with John ‘Hutch’ Hutchinson (3.50)
    17. Ching-a-Ling with John ‘Hutch’ Hutchinson (2.58)
    18. An Occasional Dream with John ‘Hutch’ Hutchinson (2.49)
    19. Let Me Sleep Beside You with John ‘Hutch’ Hutchinson (2.54)
    20. Life Is A Circus with John ‘Hutch’ Hutchinson (4.50)
    21. Conversation Piece (3.47) *
    22. Jerusalem (4.19) *
    23. Hole In The Ground with George Underwood (3.29) *
CD2 – The ‘Mercury’ Demos with John ‘Hutch’ Hutchinson
  1. Space Oddity (5.28)
  2. Janine (3.53)
  3. An Occasional Dream (3.18)
  4. Conversation Piece (3.31)
  5. Ching-a-Ling (3.35)
  6. I’m Not Quite (aka Letter To Hermione) (4.00)
  7. Lover To The Dawn (5.01)
  8. Love Song (4.08)
  9. When I’m Five (3.13)
  10. Life Is A Circus (5.33)
CD3 – Conversation Pieces (Mono)
  1. In The Heat Of The Morning (Decca mono version) (2.51)
  2. London Bye, Ta-Ta (Decca alternative version) (2.36)

BBC Top Gear radio session with the Tony Visconti Orchestra, 13th May, 1968

  1. In The Heat Of The Morning (3.01)
  2. London Bye, Ta-Ta (2.39)
  3. Karma Man (3.07)
  4. When I’m Five (3.14)
  5. Silly Boy Blue (4.32)
  6. Ching-a-Ling (2.51)
  7. Space Oddity (Morgan Studios version – alternative take) (4.22)* with John ‘Hutch’ Hutchinson
  8. Space Oddity (U.K. single edit) (4.42)
  9. Wild Eyed Boy From Freecloud (single B-side – mono mix) (4.54)
  10. Janine (mono mix) (3.23)
  11. Conversation Piece (3.06)
  12. BBC Dave Lee Travis Show radio session, recorded 20th October, 1969
  13. Let Me Sleep Beside You (3.20)
  14. Unwashed And Somewhat Slightly Dazed (4.03)
  15. Janine (3.03)
CD 4 – 1969 stereo mixes

David Bowie (aka Space Oddity) – Versione originale

  1. Space Oddity (5.14)
  2. Unwashed and Somewhat Slightly Dazed (inc. Don’t Sit Down) (6.51)
  3. Letter To Hermione (2.32)
  4. Cygnet Committee (9.31)
  5. Janine (3.21)
  6. An Occasional Dream (2.54)
  7. Wild Eyed Boy From Freecloud (4.46)
  8. God Knows I’m Good (3.17)
  9. Memory Of A Free Festival (7.09)

The Extras

  1. Wild Eyed Boy From Freecloud (single B-side stereo mix) (4.56)
  2. Letter To Hermione (early mix) (2.32) *
  3. Janine (early mix) (3.23) *
  4. An Occasional Dream (early mix) (2.54) *
  5. Ragazzo Solo, Ragazza Sola (full length version) (5.14)
CD 5 – 2019 mixes (all previously unreleased)

The Space Oddity album (mix 2019 di Tony Visconti)

  1. Space Oddity (5.20)
  2. Unwashed and Somewhat Slightly Dazed (6.18)
  3. Letter To Hermione (2.32)
  4. Cygnet Committee (9.28)
  5. Janine (3.21)
  6. An Occasional Dream (2.57)
  7. Wild Eyed Boy From Freecloud (4.50)
  8. Conversation Piece (3.11)
  9. God Knows I’m Good (3.16)
  10. Memory Of A Free Festival (7.14)

The Extras

  1. Wild Eyed Boy From Freecloud (single version) (4.59)
  2. Ragazzo Solo, Ragazza Sola (5.20)

ACQUISTO

Il cofanetto, il vinile singolo e il CD singolo saranno disponibili a partire dal 15 Novembre nei negozi fisici e in tutte le piattaforme online. Sono già pre-ordinabili su Amazon, per risparmiare qualcosa. Pagherete sempre il minor prezzo garantito. Qui sotto i link diretti per la prenotazione e l’acquisto.

COFANETTO

VINILE
CD

#DBCP2019

Condividi Bowie
  • 30
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi è VG Crew

VG Crew
La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

David Bowie | Gli eventi di ottobre 2019 5

David Bowie | Gli eventi di ottobre 2019

Ecco gli eventi tributo dedicati a David Bowie che abbiamo selezionato per voi nel mese …

Lascia un commento

avatar
500

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami