Space Oddity Picture Disc David Bowie Header

Space Oddity Picture Disc il 19 Giugno

Una nuova edizione dell’album “Space oddity”, questa volta in versione Picture Disc, sarà pubblicata il prossimo 19 Giugno su etichetta Parlophone.

Space Oddity Picture Disc il 19 Giugno 1Space Oddity, il secondo album di David Bowie che l’anno scorso ha celebrato i suoi cinquant’anni dalla pubblicazione, sarà disponibile dal prossimo 19 Giugno in un’edizione speciale Picture Disc.

L’artwork di questa edizione speciale non riprodurrà la versione dell’album originale, ma quella ripubblicata nel 1972 con la foto che lo immortala nelle vesti di Ziggy Stardust. Space Oddity Picture Disc includerà anche una replica del poster contenuto nell’uscita originale del ’72.

La ristampa del novembre 1972 di Space Oddity era stata pubblicata a ridosso dell’uscita di The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars per sfruttarne la scia di successo.  Per questo furono scelti degli scatti iconici di Mick Rock sia per la copertina che per il retro. Il successo della nuova edizione superò, in classifica, quella l’originale. Si classificò al numero 17 nel Regno Unito e alla posizione numero 16 negli Stati Uniti.

La nuova edizione ripropone, naturalmente, gli stessi scatti ma in una versione di qualità ben superiore: Mick Rock ha infatti fornito nuovi scan direttamente dai negativi originali. Le due fotografie furono scattate nella primavera del 1972 a Haddon Hall, quella che all’epoca era la casa di Bowie. Quella utilizzata per il retro fu scattata nella camera da letto rosa del figlio Duncan Jones (all’epoca ancora chiamato Zowie).

Per quanto riguarda la parte audio, è stata utilizzata la rimasterizzazione eseguita nel 2009 in occasione del 40esimo anniversario, che fu studiata per avvicinarsi quanto più possibile al vinile originale.

Sul retro dell’edizione del 1972, forse qualche fan di lunga data lo ricorderà, comparivano queste surreali note di copertina:

Space Oddity Picture Disc David Bowie 2“Alla fine, le parole non possono parlare di musica, non possono chiarire né illuminare. Entrambi i suoni entrano dalle orecchie, ma solo la musica attraversa e anima tutto il corpo. David Bowie lo ha sempre saputo.

‘Space Oddity’, che apre questo album, e che nel 1968 (sic) ha spinto David Bowie nel mondo della musica come uno da tenere in considerazione, abita e carica tutto l’essere. Come tutta la musica di Bowie è al tempo stesso estatica e scomoda – sconcertante.

Risale agli albori dell’odissea di Bowie, mutevole ma paradossalmente coerente, e rimane archetipica. Il suo risultato, e questo vale per la musica di Bowie in generale, è che era ORA allora, e lo è ancora oggi: personale e universale, forse galattica, microcosmica e macrocosmica.

Tutto ciò che siamo è qui raccolto. Dobbiamo solo lasciarlo entrare”.

ACQUISTO

Space Oddity Picture Disc sarà acquistabile su Amazon e IBS a circa 40/45 euro.

#SpaceOddity72 #SpaceOddityPicDisc #BowieVinyl

Condividi Bowie
  • 178
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi è VG Crew

VG Crew
La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

David Bowie | Gli eventi online per la quarantena 2

David Bowie | Gli eventi online per la quarantena

La voglia di rendere omaggio a David Bowie non si placa: eccovi una raccolta degli …

Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments