monsummano lindsay kemp dream dances

“Lindsay Kemp – Dream Dances” a Monsummano

Comunicato stampa

Lunedì 3 maggio alle 17.30 al museo Mac,n (Museo d’Arte Contemporanea e del Novecento) apre la mostra “Lindsay Kemp – Dream Dances, photo Highlights 1967-2017 ”, seconda esposizione del progetto 2021 “L’Uomo che cadde su Monsummano Terme”.

Dopo l’apertura dell’esposizione Bowie Vision con 54 opere realizzate dagli artisti di A.I.R. (Aerografisti Italiani Riuniti), è la volta di una esposizione fotografica dedicata ad un amico di Bowie che ha inciso profondamente nella sua carriera: il coreografo e ballerino Lindsay Kemp.

"Lindsay Kemp - Dream Dances" a Monsummano 1

L’esposizione, composta da 12 pannelli che mettono a confronto Bowie e Kemp con foto di vari autori tra cui Mick Rock, Guido Harari, Terry O’ Neil, facendo emerge nuove assonanze e 19 memorabili scatti di Richard Haughton sulle produzioni più famose della Lindsay Kemp Company come Flowers, Salomè, Sogno e Kemp Dances. L’esposizione è curata dalla giornalista Rita Rocca, che ha realizzato docu-film per la Rai sia su Bowie che su Kemp, con la collaborazione di David Haughton e Daniela Maccari della compagnia del danzatore.

Bowie – Kemp la scintilla che ha illuminato Ziggy Stardust

L’ incontro tra David Bowie e Lindsay Kemp risale al 1967; Kemp stava utilizzando una canzone tratta dal primo album solista di Bowie, ossia ‘When I Live my Dream’ (la stessa canzone che poi eseguì a Monsummano Terme) come apertura di un suo show londinese, Clowns Hours.

Dopo questo incontro Bowie si unì a Kemp e a Jack Birkett nello spettacolo Pierrot in Turquoise che andò in scena all’Oxford Playhouse; Bowie si trovò a ricoprire il ruolo di Cloud.

 

Bowie – Kemp un rapporto rivoluzionario

 

Kemp ampliò non poco gli orizzonti culturali di Bowie. Il Giappone, la Commedia dell’Arte, il Flamenco, Picasso questi ed altri temi entrarono di prepotenza nella vita di Bowie.

Kemp lo introdusse alle tecniche del mimo, all’arte teatrale e alla danza, ma soprattutto fu da stimolo per la nascita del Bowie magnetico e carismatico in grado di catturare il pubblico con la sua presenza.

Quando David Bowie divenne una star internazionale, fu lui stesso che chiese a Lindsay di fare la regia teatrale dei concerti al Rainbow Theatre di Londra per il tour di Ziggy Stardust.

Lindsay e la sua troupe danzarono seguendo le parole delle canzoni, giocando ed interagendo con la band, mentre Lindsay impersonava i personaggi principali delle canzoni come Starman, Queen Bitch, e altri personaggi. Lo show fu rivoluzionario.

L’unione tra Kemp e Bowie diede vita ad una nuova idea di performance dove l’artista sembra raccontare due storie diverse e simultanee che hanno un unico obiettivo: trasportare lo spettatore in un altro mondo possibile dove il performer diventa immagine.

La mostra rappresenta un ulteriore passo del progetto Bowie 2021 della città di Monsummano Terme, sempre più cuore pulsante e dinamico della cultura toscana.

Officine della Cultura e Comune di Monsummano Terme parallelamente stanno lavorando all’evento Style & Vision, in programma il 25 giugno 2021. Una giornata dedicata alla creatività giovanile ed al mondo della moda per la quale sono stati selezionati 16 giovani talenti e le loro creazioni, naturalmente ispirate al genio di Brixton. Nelle prossime settimane verranno presentati i finalisti, la giuria ed il programma di quello che sarà un vero happening dedicato a David Bowie tra mostre, proiezioni video, sfilate di moda.

Cuore e centro pulsante il Museo di Arte Contemporanea e del Novecento Mac,n ed il Parco David Bowie della monumentale villa Martini.

Info. Officine della Cultura segreteria@bowiemonsummanoterme.it  Tel. 0575.27961 

GALLERIA

Condividi Bowie
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi è VG Crew

La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

David-Bowie-tutti-gli-album-cover

David Bowie – tutti gli album. Intervista a Francesco Donadio

Continua la nostra rassegna di video interviste e approfondimenti delle pubblicazioni editoriali più interessanti dedicate …

Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Commenti in linea
Vedi tutti i commenti