VG HEAD Lazarus Musical Bowie Manuel Agnelli

Lazarus Musical: edizione italiana con Manuel Agnelli

‘Lazarus’, il musical di David Bowie, sbarcherà in Italia la prossima primavera con un cast d’eccezione: Manuel Agnelli nei panni del protagonista T.J. Newton, Casadilego (The Girl), Roberto Latini e Michela Lucenti, per la regia di Valter Malosti. Ecco le prime indiscrezioni sulle prove e le date finora confermate.

di Luca Maffei

Chi ha avuto la fortuna di vivere in diretta gli ultimi atti della carriera di David Bowie sa che Lazarus è, senza ombra di dubbio, il più misterioso tra i suoi lasciti finali.

Un oscuro pezzo di teatro musicale, ideato da un artista che non amava i musical tradizionali; minimalista nei dialoghi e con molti aspetti della trama avvolti nel mistero. 

Lazarus Musical Italia Agnelli Bowie

Ambientata ai giorni nostri, l’opera prende il via anni dopo gli eventi narrati nel film cult di Nicolas Roeg, L’uomo che cadde sulla terra, debutto cinematografico di Bowie.

La storia riprende il personaggio dell’alieno Thomas Jerome Newton, ormai del tutto umano dopo gli eventi narrati nel film, che vive ora in un appartamento/prigione sulla Second Avenue a New York, in preda ai deliri dell’alcolismo e ai ricordi del passato.

Attraverso una serie di incontri reali o immaginari, Newton comincerà ad inseguire una possibilità di redenzione.

Allegoria dei dieci anni di silenzio totale di Bowie, che aveva cominciato a coltivare l’idea di uno spettacolo teatrale già nel 2005, Lazarus è passato attraverso numerose riscritture prima di raggiungere la forma definitiva. 

Scritto da Enda Walsh, che ha dato forma definitiva agli appunti di Bowie e selezionato la scaletta di diciotto brani che scandisce la storia, Lazarus è sopravvissuto al suo ideatore, calcando dal 2015 ad oggi i palcoscenici di Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Austria, Olanda, Repubblica Ceca, Brasile, Danimarca e Polonia.

Ora, sette anni dopo la prima a New York (occasione dell’ultima uscita pubblica e dell’ultimo applauso ricevuto da Bowie), Lazarus è finalmente pronto per il debutto in Italia, con un cast e una produzione d’eccezione.

Il regista Valter Malosti è infatti pronto a portare in scena l’ultima fatica del Duca Bianco, aiutato da un debuttante degno di nota.

M.C.Hall Lazarus Manuel Agnelli Bowie
M.C.Hall in Lazarus

Sarà infatti Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours, talent scout e giudice di X-Factor ad esordire come attore nei panni di T. J. Newton, raccogliendo la pesantissima (secondo molti insostenibile) eredità di Bowie e di Michael C. Hall, prima incarnazione dell’alieno a teatro.

Parlando per la prima volta del suo coinvolgimento in Lazarus, a maggio 2022, Agnelli aveva dichiarato che questa incursione nel mondo del teatro era per lui “un nuovo modo di usare la voce” aggiungendo poi le seguenti parole:

“È una cosa nuova, non è un revival, non è niente di grottesco: è un’opera contemporanea, che ha un senso bello e attuale. È un’opera molto introspettiva e ricca di sfumature stimolanti a livello interpretativo. Si canta, naturalmente, e questo mi fa sentire sicuro.”

Quello di Agnelli non sarà però l’unico debutto sul palcoscenico: ad affiancarlo, nel ruolo di The Girl, troveremo Casadilego, al secolo Elisa Coclite, cantautrice diciannovenne già vincitrice di X-Factor 2020.

Tra gli altri attori confermati nel cast segnaliamo poi due grandi nomi del teatro italiano come Roberto Latini e Michela Lucenti, che troveremo con ogni probabilità nei panni di Valentine (una sorta di nemesi per il personaggio di Newton) e di Elly (un’assistente che ricorda molto da vicino la Mary Lou del film originale).

Un cast che sembra puntare ad un pubblico più vasto possibile (strizzando l’occhio anche ai più giovani) con una produzione che, a detta dello stesso Agnelli, ha l’obiettivo di “Valorizzare il teatro in Italia”. E far magari avvicinare quanti più spettatori possibili ad un’opera complessa e non commerciale come Lazarus.

Curata dallo stesso Enda Walsh, che ne ha seguito l’adattamento, la versione italiana di Lazarus debutterà a marzo 2023 a Cesena, al teatro Bonci, per poi fare tappa in numerose città italiane tra cui Modena, Roma, Torino, Napoli e Milano.

Come accaduto per le edizioni degli altri paesi, le canzoni rimarranno in lingua inglese e saranno tradotti solo i dialoghi.

Lazarus – I protagonisti

Lazarus – le date già confermate

Le date e le location al momento confermate sono le seguenti:

DATALUOGOCITTABIGLIETTICOSTO
22-26 marzo 2023Teatro Alessandro BonciCesenaVivaticket€ 15-25
29 marzo – 2 aprile 2023Teatro StorchiModenaVivaticket€ 10-25
5-7 aprile 2023Teatro Amintore GalliRiminiTeatro€ 10-35
12-23 aprile 2023Teatro ArgentinaRoma
26-30 aprile 2023Teatro Arena del SoleBolognaVivaticket€ 10-25
3-14 maggio 2023Teatro MercadanteNapoliVivaticket
18-20 maggio 2023Teatro LACLuganoTeatro LACCHF 49-89
23-28 maggio 2023Piccolo Teatro StrehlerMilanoPiccolo | Vivaticket€ 32-40
6-18 giugno 2023Teatro CarignanoTorinoVivaticket€ 31-37

Non abbiamo per ora nessuna notizia riguardante la forma in cui le canzoni di Bowie saranno portate sul palco, se con una band live (come nella rappresentazione originale) o in altro modo, ma vi terremo aggiornati con tutti i dettagli man mano che la produzione dello spettacolo entrerà nel vivo.

Lazarus – Il video delle prove

https://youtu.be/l8-jf9Sx9G8

Lazarus: lo speciale di Velvet Goldmine

Per arrivare preparati al musical, vi ricordiamo che sul sito è presente uno speciale su Lazarus con tutta la genesi, la storia e le spiegazioni a cura di Andrea Gem e Marco Michelacci. Ma soprattutto la versione esclusiva dell’intero copione in italiano, che Velvet Goldmine ha fatto tradurre. Cliccate l’immagine per leggere lo speciale.

Lazarus Musical: edizione italiana con Manuel Agnelli 1
Condividi Bowie

Chi è VG Crew

La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

David_Bowie_Moonage_Daydream brett recensione header

Moonage Daydream: opinione, recensione e colonna sonora

“Moonage Daydream”, il film su David Bowie di Brett Morgen, è uscito il 15 settembre. …

Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Commenti in linea
Vedi tutti i commenti