Born in a UFO | Testo e Traduzione

BORN IN A UFO

(Bowie)

Born in a UFO 1
She was born in a UFO

I come to the glade and watch the saucer land
She glided through the mist in an a-line skirt
Booted her shoes like hooves in the dirt
Her clutch bag reflected the sun and steel
The 50’s movie, so many squealed
‘There’s no direction home’ she pleads 2
She cornered me against the trees
I was home I thought, my life could start

She was (not like the other girls)
(I was) born under a stone
(We were) born with a single voice
She was born in a UFO
Born in a UFO

My friends sit around at the end of town
With their heads in their hands in the cool twilight air
I can see by their eyes that they’re bitching sore
I’d rather be dead than fool around here anymore
She was all courage, geometric face
Electric skin, plastic and lace
Silver hair, trapezoid flanks
I was so in love with her lavender vest

She was (not like the other girls)
(I was) born under a stone
(We were) born with a single voice
She was born in a UFO
Like in outer space

Born in a UFO
She was born in a UFO
Born in a UFO
(She was) born in a UFO

NATO IN UFO

(Bowie)

Nato in un UFO 1
È nata in un UFO

Arrivo alla radura e guardo la terra dei dischi volanti
Lei scivolava nella foschia con una gonna a tubino
Ha buttato le sue scarpe come degli zoccoli nella polvere
La sua pochette rifletteva il sole e l’acciaio
Il film degli anni ’50, tanti hanno fatto scalpore
‘Non c’è una via di ritorno a casa’,  si lamenta lei 2
Lei mi ha messo con le spalle al muro contro gli alberi
Ero a casa pensavo che la mia vita potesse iniziare

Lei era (non come le altre ragazze)
(Sono) nato sotto una roccia
(Siamo) nati con una sola voce
È nata in un UFO
Nata in un UFO

I miei amici si riuniscono in fondo alla città
Con la testa tra le mani nella fresca aria crepuscolare
Vedo dai loro occhi che si stanno struggendo per il dolore
Preferirei essere morto piuttosto che perdere tempo da queste parti
Era tutto coraggio, volto geometrico
Pelle sintetica, plastica e merletti
Capelli color argento, fianchi a trapezio
Ero così innamorato del suo gilet lavanda

Lei era (non come le altre ragazze)
(Sono) nato sotto una pietra
(Siamo) nati con una sola voce
È nata in un UFO
Come nello spazio profondo

Nato in un UFO
È nata in un UFO
Nato in un UFO
(Era) nata in un UFO

1 Born In a UFO, con il suo ritornello, è una evidente citazione di Born In the USA di Bruce Springsteen ( con un pizzico di It’s Hard to Be a Saint In the City nella melodia). Oltre alla frase praticamente uguale, è cantata nello stesso modo.

2 Citazione di Like a Rolling Stone di Bob Dylan (‘with no direction home’).

Born In a UFO è un omaggio ai serial di fantascienza che Bowie aveva visto da ragazzo a Beckenham e alle canzoni degli anni Cinquanta come Space Girl degli Earth Boys. Ma può anche essere una metafora dell’innamorarsi finalmente della persona giusta: il lui o la lei che sembrano di un altro mondo, quasi caduti da un’astronave e mandati qui per sconvolgere la propria vita. Zachary Alford ha detto che la canzone è iniziata come una rielaborazione di un “avanzo di Lodger

La traccia fu registrata nel luglio del 2012 e rielaborata con sovraincisioni tra l’autunno 2012 e la primavera del 2013.

E’ stata pubblicata come outtake il 4 Novembre 2013 su The Next Day Extra.

Condividi Bowie
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •