Candidate (Alternative Version) | Testo e Traduzione

CANDIDATE (ALTERNATIVE VERSION)

(Bowie)

Inside every teenage girl there’s a fountain
Inside every young pair of pants there’s a mountain1
Inside every mother’s eyes is Tommy Tinker’s bed2
Inside every candidate waits a grateful dead3

I make it a thing, when I’m on my own to relieve myself
I make it a thing, when I gazelle on stage to believe in myself4
I make it a thing, to glance in window panes and look pleased with myself
Yeah, and pretend I’m walking home

I took it so bad, I sat in the correction room5
Took me a fag, and a kick in the moon
Well, I ain’t gonna suck no radar wing6
Because inside this tin is tin
Would you like to techno-plate cause I’m your candidate
Oh yeah

It’s a matter of life
And the way you walk, you’ve got a BrylCreem queen7
It’s a matter of tact
In the things you talk, that keeps his passport clean
A matter of fact
That a cock ain’t a cock on a twelve inch screen
So I’ll pretend I’m walking home

You don’t have to scream a lot to keep an age in tune
You don’t have to scream a lot to predict monsoons
You don’t have to paint my contact black
Now I’ve hustled a pair of jeans
Do I have to give your money back when I’m the Fuhrerling8

I’ll make you a deal
I’ll say I came from from Earth and my tongue is taped
I’ll make you a deal
You can get your kicks on the candidate
I’ll make you a deal
For your future’s sake, I’m the candidate
Let’s pretend we’re walking home

uh-huh, uh-huh
I’m the candidate
I’m the candidate
Vote now for the candidate

CANDIDATO (VERSIONE ALTERNATIVA)

(Bowie)

Dentro ogni ragazzina adolescente c’è una fontana
Dentro ogni giovane paio di pantaloni c’è una montagna1
Dentro gli occhi di ogni madre c’è il letto di Tommy Tinker2
Dentro ogni candidato attende un morto riconoscente3

Eccedo, quando sono da solo a rilassarmi…
Eccedo, quando gazzello sul palco, per credere in me4
Esagero, guardare il mio riflesso nelle finestre e apparire soddisfatto
Si’, e far finta che stia camminando verso casa

L’ho presa così male che mi sono seduto in sala correzione5
Mi ci è voluta una sigaretta, e una bella sveglia
Beh, non ho intenzione di succhiare nessuna antenna radar6
Perché dentro questo contenitore c’è lo stagno
Vorresti rivestire tutto di tecnologia? perché sono il tuo candidato
Oh, sì.

È una questione di vita
E da come cammini, hai una regina di BrylCreem7
È una questione di tatto
nelle cose di cui parli, che mantengono il suo passaporto pulito
Un dato di fatto
Che un cazzo non è un cazzo su uno schermo da dodici pollici
Quindi farò finta di camminare verso casa

Non c’è bisogno di urlare molto per mantenere un tono con l’età
Non c’è bisogno di urlare molto per predire i monsoni
Non devi verniciare di nero il mio telefono
Ora ho fregato un paio di jeans
Devo restituirti i soldi quando sarò il Führerling?8

Ti propongo un accordo
Dirò che sono venuto dalla Terra e la mia lingua è registrata
Ti propongo un accordo
Puoi farti un’idea del candidato
Ti propongo un accordo
Per il vostro futuro, sono il candidato
Facciamo finta di tornare a casa a piedi

ah, ah, ah, ah
Sono il candidato
Sono il candidato
Votate ora per il candidato

Note

Candidate (Alternative Version) ha una sola riga e il titolo in comune con la Candidate che alla fine è stata pubblicata sull’album Diamond Dogs. Sebbene sia indubbiamente una versione Demo, sarebbe più corretto considerarla un demo mai realizzata piuttosto che il demo del brano apparso sul disco. Fu registrata il giorno di capodanno del 1974 e faceva parte dell’adattamento che Bowie aveva realizzato del romanzo di George Orwell 1984, anche se poco del suo testo lo suggerirebbe (c’è un riferimento a “the correction room” – questo è tutto). Questo brano è una sorta di magazzino delle ossessioni che Bowie etichetta per un futuro sviluppo. Quindi ci sono giochi di identità e di sesso, pornografia televisiva allucinogena e accenni di fascismo. Bowie canta in modo sommesso e distante. Bisogna ricordare che, all’epoca, Bowie andava in giro con un taccuino sul quale segnava frasi e idee, e poi le ricomponeva in maniera casuale con la tecnica del cut-up. Registrata il 1° gennaio 1974, è uscita per la prima volta sulla ristampa Rykodisc di Diamond Dogs (e successivamente incluso nella ristampa per il 30° anniversario).

1 Le due righe iniziali del brano hanno dei chiari riferimenti sessuali: le ragazze contengono una fontana, i ragazzi “una montagna”.

2 Tommy Tinker è il protagonista di una brevissima filastrocca per bambini (ascoltatela qui), e può rappresentare l’innocenza infantile.

3 Non può che essere una citazione dell’omonimo gruppo rock

4 Gazelle è un sostantivo che si riferisce alla Gazzella. In inglese, come in italiano, non esiste un verbo “Gazellare”. Bowie lo sostantiva per suggerire i movimenti leggiadri simili ad una gazzella che il protagonista adotta sul palconscenico

5 Il brano è una versione demo composta per il musical ispirato al libro 1984 di George Orwell. La “Stanza Correttiva” non può che suggerire la Stanza 101 del romanzo, la stanza della tortura.

6 Anche qui c’è un chiaro riferimento sessuale suggerito anche dal verbo “succhiare”

7 Brylcreem è un marchio britannico di prodotti per l’acconciatura dei capelli per uomini dal 1928. La crema è un’emulsione di acqua e olio minerale stabilizzata con cera d’api. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i membri della RAF divennero noti come “ragazzi della Brylcreem”. Inizialmente era inteso come un insulto da parte di altri reparti delle forze armate a causa di quello che veniva percepito come un lavoro sicuro e confortevole da parte della RAF in Gran Bretagna, che permetteva loro il lusso della cura personale. Il significato del termine è diventato affettuoso dopo il loro successo durante la Battaglia d’Inghilterra. E’ insomma entrato nel gergo comune.

8 Un altro incredibile gioco di parole. Führerling non è propriamente un termine tedesco, non esiste una parole con quel significato. Ma conosciamo tutti il significo di Führer e pertanto la parola inventata non suggerisce nulla di buono.

Condividi Bowie
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •