Time | Testo e Traduzione

TIME

(David Bowie)

Time – He’s1 waiting in the wings
He speaks of senseless things
His script is you and me boys

Time – He flexes like a whore
Falls wanking to the floor
His trick is you and me, boy

Time – In Quaaludes2 and red wine
Demanding Billy Dolls3
And other friends of mine
Take your time

The sniper in the brain, regurgitating drain
Incestuous and vain,
and many other last names
I look at my watch it say 9:25 and I think
“Oh God I’m still alive” 4

We should be on by now (x2)
La, la, la, la, la, la, la, la (repeat)

You – are not a victim
You – just scream with boredom
You – are not evicting time

Chimes5– Goddamn, you’re looking old
You’ll freeze and catch a cold
‘Cause you’ve left your coat behind
Take your time

Breaking up is hard, but keeping dark is hateful
I had so many dreams,
I had so many breakthroughs
But you, my love, were kind, but love has left you
dreamless
The door to dreams was closed.
Your park was real greenless
Perhaps you’re smiling now,
smiling through this darkness
But all I had to give
Was the guilt for dreaming

We should be on by now (x5)
La, la, la, la, la, la, la, la (repeat)

Yeah, time!

IL TEMPO

(David Bowie)

Il Tempo — Aspetta1 dietro le quinte
Parla di cose senza senso
Il suo copione siamo tu ed io, ragazzi

Il Tempo — Si piega come una puttana
Cade masturbandosi a terra
Il suo inganno siamo io e te, ragazzo

Il Tempo — Tra Metaqualone2 e vino rosso
Richiede Billy Dolls3
E altri amici miei
Prenditi il tuo tempo

Il cecchino nel cervello, una fogna che rigurgita
Incestuoso e vanesio,
e molti altri nomi
Guardo l’orologio, segna le 9 e 25 e penso:
“Oh Dio, sono ancora vivo” 4

Dovrebbe toccare a noi ormai (x2)
La, la, la, la, la, la, la, la (ripeti)

Tu — non sei una vittima
Tu — solo un grido di noia
Tu — non puoi sfrattare il tempo

“In Scena!”5 – Maledizione, sembri vecchio
Gelerai e prenderai un raffreddore
Perché non hai preso il cappotto
Non aver fretta

Svanire è difficile, ma è odioso covare il buio
Avevo tanti sogni,
ho avuto tante soddisfazioni
Ma tu, amore, eri gentile
Ma l’amore ti ha lasciato disilluso
La porta dei sogni era chiusa
Il tuo giardino completamente inaridito
Forse ora stai sorridendo,
sorridendo attraverso questa oscurità
Ma tutto ciò che potevo offrire
E’ il senso di colpa per aver sognato

Dovrebbe toccare a noi ormai (x2)
La, la, la, la, la, la, la, la (ripeti)

Si, tempo!

NOTE

Bowie scrisse il brano a New Orleans, poco dopo aver appreso della morte del batterista dei New York Dolls, Billy Murcia, che aveva conosciuto solamente pochi mesi prima. Murcia morì in maniera abbastanza stupida: in un party durante il tour in Gran Bretagna, ebbe un’overdose di barbiturici. Gli amici, per cercare di tenerlo sveglio, lo forzarono a bere caffè fino a soffocarlo. Nel testo sono chiari i riferimenti, con “Billy Dolls” che è stato preso dal tempo ma che forse, spera Bowie, ha trovato la pace  (“perhaps you’re smiling now, smiling through this darkness” etc).

1 Significativo come Bowie dia al tempo una connotazione prettamente maschile utilizzando il pronome “He” invece del neutro “It”.

2 Il Quaalude era il nome commerciale del Metaqualone, potente farmaco utilizzato negli anni ’70 come stupefacente, usato perlopiù durante l’attività sessuale in quanto aumentava il piacere del rapporto sessuale unito a maggior rilassatezza ed euforia.

3 Riferimento a Billy Murcia, amico di Bowie e batterista dei New York Dolls, morto per overdose nel 1972.

4 Chiaro tributo a Chuck Berry. La frase è quasi identica a quella contenuta nel brano “Reelin’ and Rockin’ “: Well I looked at my watch, it was 10:05/Man, I didn’t know if I was dead or alive.

5 Chimes è un suono forte che a teatro indicava la chiamata in scena. A volte è sostituito con una chiamata vocale “Chimes” o “Show Time”.

.

Condividi Bowie
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 7
  •  
Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Commenti in linea
Vedi tutti i commenti
Luigi Corrias

Breaking up is hard, but keeping dark is hateful

Lasciarsi è difficile ma fare finta di niente è odioso